Cosa pensa di noi il Sindaco Davide Drei (intervento al nostro Convegno "La Fisica dell'Anima: IL FUTURO DELLA SCIENZA PER L'UMANIZZAZIONE DELLA CURA")

Testimonianze Dott. Davide Drei e Tavola Rotonda in occasione del 10° Anniversario di attività dello Studio Sophia Consulting tenutosi presso Hotel della città et de la Ville - 24 Settembre 2011 (Dott. Domenico Grandini, Resp. Unità Operativa di Psicologia ASL Forli, Prof. Vittorio Marchi Fisico Università La Sapienza di Roma, Dott. Matteo Medri, Presidente Ass. Aquilone Iqbal, Dott. Roberto Flangini, Resp Progetto I nasi rossi Dott. Jumba, Dott. Alberto Dionigi, Esperto in Psicologia dell'Umorismo e Yoga della Risata)

PERCHE SCEGLIERE NOI: PER I NOSTRI NONNI SOLO IL MEGLIO!

VILLA SOPHIA è una casa famiglia residenziale per gli anziani del nuovo millennio, all'avanguardia nel panorama italiano.

Pensando ai nostri nonni abbiamo voluto creare un nuovo concetto di Casa-Comunità che possa rispondere a tutte quelle esigenze più vere e nascoste nel cuore e nell'anima dell'anziano, che non trovano a tutt'oggi risposta nell'offerta dei tanti servizi deicati alla terza età, che mirano a soddisfare solo i bisogni primari o a distrarre con varie attività come se si dovesse distogliere l'attenzione dall'avvicinarsi progressivo di un evento ineluttabile. Si sa che è cosi, ma nessuno ne parla o sembra avere il coraggio di affrontare con adultità e maturità consapevole questa fase della vita in tutti i suoi aspetti e implicazioni.

Stiamo parlando quindi di un Progetto innvoativo che non riguardi solo ambienti accoglienti, famliari con ampi spazi personalizzabili dall'ospite in modo che possa davvero sentirsi "a casa", non solo di servizi legati all'igiene, alla cura, accompagnamento o assistenza della persona per le necessità fisiche, motorie, cognitive, occupazionali e relazionali, ma di una vera rivoluzione nell'approccio olistico integrato all'anziano, che risponda ai più profondi e reali bisogni della persona che si trova in una fase così importante e delicata del suo ciclo di vita

Non può bastare infatti solo l'assistenza fisico-motoria o socio-relazionale, riteniamo fondamentale che la persona possa e debba vivere con dignità, gioia, serenità, pace e conciliazione interiore profonda questo momento della vita dove tanta strada è stata fatta e davanti a sè sembra  prospetarsi più un termine, una fine che una opportunità di completare, arricchire, vivere con gioia le proprie giornate e prepararsi con consapevolezza riconciliata e gratitudine a lasciare, quando sarà il momento, questo mondo.

Riteniamo che la via di eccellenza da percorrere sia quella delle EMOZIONI, che arricchiscono e sostengono la vita delle persone e diventano strumento elettivo di un lavoro con cui la persona attiva e riattiva le proprie risorse interiori ma anche fisiche e comportamentali.

Noi intendiamo accompagnare l'anziano che lo desideri a ritrovare il senso nel percorso della propria storia, ad accettare con amore e pazienza le perdite di memoria, di autonomia nei movimenti, a ritrovare amore per se stesso e quindi poter invecchiare serenamente, felice e saggio, lasciando andare la tristezza o la rabbia verso se stesso o gli altri per ciò che nella vita è stato precluso o viene a mancare, potendo gustare ogni giorno la gratitudine per il dono della vita, vivendo appieno un senso di benessere, appagamento e integrazione con una ritrovata coscienza dell'attimo presente che lo porti a sperimentare quello stupore, quella magia relazionale dell'incontro con l'altro, occhi negli occhi, cuore nel cuore, potendo gustare il vero senso della vita fatta di EMOZIONI e attimi di eternità.

Attraverso l'utilizzo delle artiterapie (musica, danza, canto, arti espressive, pittoriche e manipolative, infatti, l'anziano riscopre mondi e potenizalità interne che diventano esperienze quotidiane di creatività, socialità e bellezza capaci di riempire di sostenza e significato profondo il senso dell'esistere.

Villa Sophia ha questo nome proprio perchè  la Sapienza, che nell'immaginario collettivo è legata all'età dei nonni con l'archetipo del "SAGGIO"possa essere vissuta dall'anziano come una risorsa per sè e per chi è accanto, familiari, giovani, bambini, nuove generazioni comprese.

Di questo non si parla mai, ma l'anziano porta in sè a livello emotivo e spirituale paure, ansie, rabbie legate all'assistere al decadimento delle sue facoltà, con conseguenti aspetti depressivi sul tono dell'umore. Non esiste per noi la rassegnazione, l'attesa o il fare per non vedere e non "sentire", ma al contrario una Comunità che guida nell'accettazione consapevole, sapiente, conciliata, perchè l'anziano possa davvero onorare ed incarnare quel modello di saggezza (ritrovandola dentro di sè) di cui tutti noi tanto abbiamo bisogno, e che sembra essere andata perduta nelle nostre società materialiste legate a una cultura efficientista e individualista.

Sentirsi utile, importante, capace, amato e accettato per quello che è, divertirsi e sorridere ritrovando serenità e pace interiore profonda: ecco ciò che desidera l'anziano... (ma non è forse quello che desideriamo anche noi?)... Ecco la nostra mission.

L'apertura quindi anche alla possibilità di affrontare in gruppo  tematiche ed attività spirituali (intese non come religiose, ma come ampliamento degli stati della coscienza individuale e collettiva) con la guida di un esperto psicoterapeuta che affianca gli ospiti con semplici quanto efficaci tecniche psico-somatico-energetiche di facile applicabilità e segue l'ospite anche con un sostegno individualizzato grazie al nostro PAII (Piano Assistenziale Individualizzato Integrato) dove nulla è lasciato al caso), fanno di Villa Sophia un Centro Sperimentale di Eccellenza e una Casa Famiglia in grado di OFFRIRE AI NOSTRI NONNI IL MEGLIO in termini di attenzione, cura e assistenza alla persona.

 

Relazione Dott.ssa Elisabetta Rustignoli in occasione del Convegno

Cosa è cambiato nel fare TERAPIA OGGI - Approccio Sistemico-Olistico Integrato -